header

index

Sistemi a Gas Chimici

scheda

prodotti

Caratteristiche


HFC125 ha un punto d’ebollizione estremamente basso (-48,3°C) pertanto rende il gas una valida alternativa sostitutiva ai vecchi impianti HALON 1301. Il gas può utilizzare le stesse bombole di stoccaggio e potrà essere utilizzato per molteplici applicazioni.


Il modello PBPK dimostra che può essere utilizzato anche per aree normalmente occupate se il tempo di esposizione è opportunamente ridotto.

gallery

Caratteristiche


Il gas HFC227ea è tra i più versatili della famiglia dei gas chimici e grazie alla sua bassissima conduttività è consigliato per la protezione di ambienti contenenti apparecchiature di telecomunicazione, sale computer, CED, sale controllo e Archivi Dati.


Grazie al livello di tossicità molto ridotto, l’utilizzo di HFC227ea è consigliato per la protezione di aree solitamente occupate da personale.


Inoltre il valore di OPD=0 dona al gas un impatto ambientale molto ridotto.

Molto spesso capita che alcune aree da proteggere richiedano tempi d’intervento molto rapidi e per questo motivo si predilige l’utilizzo di un Gas Chimico.

Gli HFC (125 - 227ea) sono Idrofuorocarburi compressi e liquefatti che garantiscono tempestività d’intervento dove gli spazi di stoccaggio e la sicurezza sono fattori molto critici.


Il regolamento Europeo CE 842/2006

  • Non impone limitazione temporali all'utilizzo degli HFC nei sistemi antincendio;
  • Definisce le procedure che hanno l'obbiettivo di contenere, prevenire e quindi ridurre le eventuali emissioni di HFC in atmosfera.


4 MOTIVI PER PREFERIRLI

  • Estinzione rapida (10 Secondi);
  • Stoccaggio bombole molto ridotto;
  • Non necessitano la posa di serrande di sovrapressione;
  • Hardware studiato e realizzato da Bettati Antincendio, in accordo alla UNI EN12094 completi dei Certificati di conformità CE0068-CPD-047/2008.

casehistory

Case History

footer
pager